24 Ottobre 2009

Incendio in un fabbricato, imprenditore accusato di disastro colposo

Il sostituto procuratore di Messina, Maria Pellegrino, ha inviato un avviso di conclusione indagini all'imprenditore Vincenzo Lacqua titolare dell'omonima impresa con l'accusa di disastro colposo. L'uomo con la sua ditta ha eseguito dei lavori di ristrutturazione di un fabbricato in via Dicearco a Messina, nei pressi di viale Boccetta, dove è scoppiato lo scorso 29 luglio un incendio. Durante le opere di spegnimento dell'incendio due vigili del fuoco erano anche rimasti intossicati. Dopo l'incendio nove abitazioni sono andate distrutte e le famiglie che le abitavano sono state costrette ad andare a vivere in albergo o da amici.  Secondo quanto emerso dalle indagini della polizia e dalla relazione dei vigili del fuoco, l'incendio sarebbe nato dopo i lavori effettuati dalla ditta dell'imprenditore indagato.

(lasiciliaweb)