24 Ottobre 2009

‘NDRANGHETA: SCOPERTO BUNKER CON SOLDI, TELEFONINO E FRUTTA

Tratta da: http://images2.fotoalbum.virgilio.it

La polizia di Stato del commissariato di Bovalino, nel Reggino, nel contesto dei servizi mirati alla cattura del latitante Santo Glicora, ha rinvenuto un bunker situato sotto il piano di calpestio del vano cucina di un'abitazione situata nella frazione Motticella di Bruzzano Zeffirio. L'accesso al locale, avviene tramite una botola mimetizzata da un frigorifero. Nel corso della perquisizione nell'appartamento - secondo quanto rende noto l'ufficio stampa della Questura di Reggio - sono stati sequestrati tre binocoli, cinquemila e cinquecento euro in banconote da 50, un telefonino cellulare acceso e funzionate.

Sul tavolo della cucina vi era della frutta fresca e dei generi di prima necessita'. Secondo le ipotesi della polizia si presume che l'appartamento fosse usato da qualcuno. Nei confronti di Santo Glicora, la procura della Repubblica del tribunale di Messina ha emesso un provvedimento di carcerazione. L'appartamento e' di proprieta' di una persona vicina alla consorteria "Palamara - Bruzzaniti- Scriva", egemone nella zona di Africo. (Agi)