25 Ottobre 2009

Salute, In Italia raddoppia l’asma: colpito 10% della popolazione

asma_attack_2_3L'asma bronchiale in Italia è raddoppiata: ne soffre il 10-11% della popolazione rispetto al 4-5% delle ultime rilevazioni. Due studi in particolare confermano questa tendenza, studi eseguiti su due gruppi di soggetti completamente diversi tra di loro: un ampio gruppo di bambini e la squadra olimpica italiana. Lo studio Isaac (International Study of Asthma and Allergies in Childhood) ha analizzato un gruppo di bambini per circa cinque anni dimostrando come la prevalenza dell'asma sia passata dal 6% al 12-13%. E' quanto emerso nella seconda giornata del centodecimo congresso nazionale della società di medicina interna, in svolgimento da ieri fino a martedì 27 ottobre a Roma.

Il secondo studio è stato compiuto sui 1500 atleti olimpici che hanno partecipato alle ultime due edizioni delle olimpiadi Sidney 2004 e Pechino 2008. Secondo gli esperti questi soggetti oltre a raddoppiare il fattore asma bronchiale (dal 8% al 15%) hanno subito un aumento di patologie allergiche dal 15% al 28%. Tuttavia, continuano gli esperti, questa malattia, se seguita con pazienza, non pregiudica affatto la carriera sportiva di una atleta di alto livello, si pensi solo all'esempio della nuotatrice italiana Federica Pellegrini ed ai traguardi che sta raggiungendo convivendo con l'asma. (Apcom)