29 Ottobre 2009

Giustizia, Pm Robledo a premier: “Siamo rossi come il sangue dei colleghi morti”

(Apcom) - "Se le nostre toghe sono rosse lo sono per il sangue dei magistrati che hanno pagato con la vita la difesa della legalità e dei valori costituzionali a comiciare da Falcone e Borsellino". E' il commento con cui il procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo replica alle parole di Berlusconi a "Ballarò". Robledo da pm aveva seguito insieme al collega Fabio De Pasquale le indagini sui diritti tv di Mediaset e sul caso Mills.