29 Ottobre 2009

Influenza A: vaccini, cresce il fronte dei disobbedienti

A Messina un terzo dei medici rifiuta.

Arrivano i vaccini e già saltano fuori i primi "dissidenti" tra i medici, una delle categorie a rischio, i primi a doversi iniettare la dose. Al Policlinico di Messina meno di 650 tra medici e infermieri hanno firmato il consenso su un totale di 1.800. «Troppo pochi, rispetto agli obiettivi di vaccinazione richiesta agli operatori della sanità», afferma il manager Giuseppe Pecoraro.