1 Novembre 2009

Elezioni in Calabria

di Pino Tassi

I sondaggi qualche volta si sbagliano ma di certo indicano una tendenza in atto nella società. L’ultimo sondaggio sulle elezioni regionali in Calabria dà un quadro preoccupante e sconfortante. Quello che esce fuori è che di fronte all’unità del centro-destra intorno a Scopelliti vi è la divisione delle forze del centro-sinistra. Loiero dovrebbe prendere atto che con lui la partita è persa, perché la sua candidatura non unifica ma divide il centro-sinistra. Il Pd superata l’euforia delle primarie dovrebbe iniziare a riflettere che non sono le primarie di coalizione il toccasana per rimettere insieme il centro-sinistra, ma solo una nuova candidatura che nasca dal confronto con tutte le forze del centro-sinistra dall’UDC, all’IDV, alla sinistra. Un confronto che coinvolga anche Pippo Callipo senza di cui  la partita è persa. Loiero faccia un passo indietro per facilitare un processo di cambiamento e di unità. La sinistra invece di continuare a svolgere un ruolo subalterno riacquisti una capacità politica di iniziativa e di presenza. Altrimenti correrà il rischio di scomparire anche dalla politica regionale.