2 Novembre 2009

Primarie PD

di Giuseppe Grioli

Si è svolta alla Provincia Regionale di Messina una riunione dei militanti del Partito Democratico che hanno promosso e organizzato per le Primarie del 25 Ottobre le liste “Semplicemente Democratici” in provincia di Messina.

Si è innanzitutto valutato il risultato della grande partecipazione popolare che ha contraddistinto il voto di domenica che conferma che il Partito Democratico vince nel momento in cui si apre alla società. Gli oltre 30mila elettori messinesi che hanno preso parte alla scelta del Segretario Nazionale e Regionale legittimano ulteriormente l’azione politica del PD nei comuni della Provincia di Messina ma soprattutto devono responsabilizzare la sua classe dirigente per costruire seri percorsi di governo locale, specie nelle realtà dove il PD è diviso o all’opposizione.

Molto positivo è stato giudicato il risultato della lista “Semplicemente democratici”, che nella Provincia di Messina è nata dall’incontro tra i militanti del Partito Democratico che si ritrovano sulle posizioni di Piero Fassino e dei sostenitori del Movimento “Un’altra Storia” di Rita Borsellino, deputato al Parlamento Europeo.

Le liste “Semplicemente democratici” sia per l’Assemblea Regionale e Nazionale raggiungono nella nostra provincia una percentuale intorno all’8% attestandosi al terzo posto dietro le liste animate da parlamentari nazionali e regionali.

Si tratta di un risultato molto soddisfacente che premia l’impegno dei candidati e dei sostenitori in gran parte provenienti dall’impegno nelle istituzioni locali, nel sindacato, da organizzazioni della società civile e dal mondo giovanile.

Rispetto al futuro del PD si ritiene fondamentale non vanificare la spinta che gli elettori hanno dato al partito e come ha sostenuto Rita Borsellino, deputato al Parlamento europeo, “occorre costruire una reale e forte alternativa di governo, in Italia come in Sicilia”.