3 Novembre 2009

“Non ci abbandonate”

Tra gli sfollati regna lo sconforto perche dopo un mese ritengono di essere stati abbandonati dalle istituzioni. "Ad un mese dalla tragedia - ha detto Vera Munafò, dirigente scolastico di Scaletta Zanclea - chiediamo una risposta concreta a tutto il fango che è stato gettato sui residenti dei paesi colpiti, affermando che abitano in case abusive, cosa che non è per niente vera. Noi non vogliamo inoltre andare via da qui e chiediamo che vengano messe in sicurezza le montagne perchè qui c'è la possibilità di restare. Le istituzioni nazionali non ci devono abbandonare come invece sembra stiano facendo".

Il consigliere provinciale dell'Mpa, Roberto Cerreti chiede in ricordo della tragedia del primo ottobre, una giornata della memoria che sia un monito per le istituzioni. Cerreti chiede l'appoggio di tutti i colleghi comunali e propone anche l'intitolazione alle vittime tutte dell'alluvione, scalettdella sala della commissione consiliare della Provincia. Nasce intanto il  nuovo comitato, "Insieme", per i cittadini che hanno subito  ben due alluvioni, quella del 25 ottobre di due anni fa e quella del 1° ottobre di quest’anno.  «Al comitato –si legge nella nota - potranno aderire oltre ai cittadini ed i lavoratori, tutte le persone fisiche e giuridiche, gli enti e le istituzioni, le associazioni ed i comitati e chiunque ne condivide le finalità e gli obiettivi. Il comitato è e sarà apolitico. Non avrà finalità lucrative, né legami o riferimenti a partiti o movimenti politici».