3 Novembre 2009

Pirozzi, no al Rieti ma sì al Messina

di Giulio Base

I tempi della serie A sono ormai passati e adesso il Messina si ritrova in zona retrocessione in serie D. Dopo la sconfitta in casa con l'Hinterreggio per 3-2, l'allenatore Pietro Infantino ha rassegnato le dimissioni e il presidente Alfredo Di Lullo ha deciso di affidare la squadra a Pirozzi, che da giugno è il primo cittadino di Amatrice. Pirozzi da allenatore ha ottenuto una promozione dalla D alla C2 sulla panchina del Rieti. Per lui ci sarà subito l'esordio mercoledì, sul campo dell'Acicatena, dove è in programma il recupero del match non disputato per via del lutto cittadino proclamato dopo l'alluvione dello scorso 1 ottobre. «Sono orgoglioso di essere stato chiamato alla guida di un club così blasonato - ha detto Pirozzi - So che la situazione è difficile, però la squadra ha ottime individualità e può risalire la china in classifica». Pirozzi dovrà conciliare il doppio ruolo di sindaco e allenatore. «Sono stati proprio gli assessori della mia giunta a spingermi ad accettare la proposta del Messina, perchè è un vanto per tutta la nostra comunità - ha concluso - Anche da lontano sarò sempre informato su ciò che accadrà ad Amatrice».