4 Novembre 2009

Calcio, Champions League: l’Inter ribalta a Kijev il risultato nel finale. Una bella Fiorentina ne fa 5 al Debreceni

di S.I.

mourinhoInter al comando della classifica del suo girone che relega all'ultimo posto una Dinamo Kijev che fino a 3 minuti dalla fine era convinta di concludere vittoriosamente il match. Era stato l'ex milanista Andreij Schevchenko a sorprendere la retroguardia nerazzurra ed il portiere Julio Cesar con un bellissimo quanto fortunoso gol a palombella: nerazzurri ancora una volta sotto e tutti gli sforzi effettuati per recuperare un risultato che la vedeva soccombere. Inter volitiva ma imprecisa, per quanto a tratti sfortunata e rete che appariva stregata fino al gol di Milito, veloce a raccogliere una ribattuta del portiere e rete che sembra sbloccare decisamente la sua squadra. Solo due minuti dopo, all'89esimo, il gol della vittoria finale ad opera di Sneijder che scaccia i fantasmi della debàcle, rilanciando i campioni d'Italia in campo internazionale.

fiorentina_sampdoria_mutuMa é una serata favorevole ai colori azzurri: la Fiorentina mette sotto gli avversari del Debreceni e realizza 5 reti, subendone solo 2. In vantaggio già al 14esimo con Mutu, la Fiorentina subisce il pareggio del Debreceni ad opera di Rudolf da centro area.  Ma i viola, nel secondo tempo, dimostrano di essere in giornata di grazia e passano per tre volte, prima con uno stacco imperioso di Dainelli, poi  con Montolivo e ancora con Marchionni. Coulibaly per gli avversari realizza al 69esimo ma é tuttavia Gilardino a chiudere le danze sul 5 a 2, per la felicità di tutti i tifosi viola e del mister Prandelli. Ora la Fiorentina é a quota 9, dietro il già qualificato Olimpique Lione ma ben 5 punti davanti al blasonatissimo Liverpool e la qualificazione é davvero ad un passo per una squadra che non partiva nel girone con tutti i favori del pronostico.