4 Novembre 2009

INFLUENZA A: DONNA INCINTA RICOVERATA ALL’ISMETT DI PALERMO

Ismett di Palermo (www.ismett.edu)

E' in lento, ma progressivo miglioramento la paziente ricoverata presso l'Ismett di Palermo a causa di complicanze respiratorie di influenza causata dal virus H1N1. Si tratta di una donna incinta di 38 anni, alla 26esima settimana di gestazione. La paziente e' stata trasferita nella Terapia Intensiva dell'Ismett lo scorso 25 ottobre dalla Terapia Intensiva dell'Ospedale Umberto I di Siracusa, dove era stata ricoverata il 21 di ottobre e sottoposta a ventilazione meccanica in seguito alle complicanze respiratorie di influenza causata dal virus H1N1.

Il trasferimento era motivato dall'ulteriore aggravamento della funzione polmonare che richiedeva, poche ore dopo il ricovero, l'avvio di ossigenazione extracorporea (Ecmo). Oltre al supporto della funzione respiratoria, la paziente e' stata sottoposta a trattamento con farmaco antivirale per via endovenosa e a trattamento emodialitico.

Dopo l'avvio dell'Ecmo si e' assistito a un lento ma progressivo miglioramento della funzione polmonare che ha consentito, nelle ultime 48 ore, una riduzione dell'ossigenazione extracorporea. Le condizioni del feto sono state monitorate giornalmente con riscontro di vitalita' dello stesso e dimensioni adeguate all'eta' gestazionale. La prognosi della paziente rimane ancora riservata.

L'Ismett con decreto dell'assessore regionale alla Sanita' e' stato individuato come Centro di riferimento regionale per i pazienti con Ards (che accusano cioe' gravi sintomi respiratori), non rispondenti al trattamento e con peso corporeo superiore ai 10 Kg, per i quali deve essere valutata la possibilita' di trattamento con Ecmo. (Agi)