6 Novembre 2009

Il sindaco accusa i vigili del Fuoco di intascarsi i soldi dell’emergenza. La Fp Cgil replica e chiede scuse formali

Dura presa di posizione della Fp Cgil di Messina dopo alcune dichiarazioni del sindaco Buzzanca circa il denaro destinato al Corpo dei Vigili del Fuoco per l'emergenza alluvione. "In un'intervista rilasciata lo scorso 1° novembre, il sindaco Buzzanca ha dichiarato che dei 60 milioni di euro stanziati per l'emergenza, circa 24 sarebbero andati al Corpo dei Vigili del Fuoco" spiega la segretaria generale della Fp Cgil di Messina, Clara Crocé che prosegue: "Affermazione totalmente falsa che ha profondamente offeso e mortificato il personale che in quelle giornate, così come ogni qual volta si renda necessario, ha lavorato senza sosta, con un'abnegazione che non è certo ripagata dalla perenne mancanza di risorse, di mezzi, di uomini che penalizza il settore".vigili fuoco

Crocè, numeri alla mano, passa poi ad analizzare i conti. "Di quei 60 milioni di euro, somma peraltro assolutamente insufficiente a coprire le spese dell'emergenza, 4milioni verranno destinati ai distaccamenti dei Vigili del Fuoco di tutta Sicilia che sono intervenuti nell'emergenza. E dal momento che Messina ha forti carenze, è stato inviato personale dai Distaccamenti di Palermo e Catania. Senza dimenticare- aggiunge poi Crocè-  che lo stipendio medio di un Vigile del Fuoco non supera i 1300? E che da anni non ci sono risorse per pagare gli straordinari e i rinnovi contrattuali". La Fp Cgil chiede pertanto al sindaco di Messina di porgere formalmente le proprie scuse al Corpo dei Vigili del Fuoco e di fare pubblica chiarezza sulla vicenda. "Se il sindaco, come del resto noi - osserva quindi Crocè- ritiene assolutamente insufficienti le risorse destinate dai governi nazionale e regionale all'emergenza di Messina, invece di escogitare a beneficio della pubblica opinione false giustificazioni, protesti formalmente, si attivi, reclami. Non è davvero accettabile la leggerezza con cui ha esposto il Corpo dei Vigili del Fuoco alle critiche di chi è stato colpito dall'emergenza ed è stato indotto dalle sue improvvide dichiarazioni a credere che i Vigili del Fuoco stiano consumando i soldi necessari alla popolazione".