6 Novembre 2009

Segreto su Giampilieri

Nebbia-1966Messina  - "Con riferimento all'istanza in oggetto, corre l'obbligo di dover informare che la questione sollevata dalla richiesta presenta profili di dubbia interpretazione nella misura in cui rivendica l'accesso agli atti adottati dal sindaco nella sua qualità di commissario delegato (all'emergenza traffico, ndr). In ragione di quanto sopra, si è ritenuto di investire della questione il dipartimento Protezione civile presso la presidenza del Consiglio dei ministri allo scopo di procedere alla corretta evasione della richiesta". Firmato Santi Alligo, segretario generale di palazzo Zanca. Tradotto dal burocratese, vuol dire che le determine che discendono dall'ordinanza della presidenza del consiglio (le famigerate Opcm) che poco meno di un anno fa diedero al sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca i poteri speciali in materia di traffico che furono del prefetto Francesco Alecci, sono "segrete". Anzi secretate. Così come i documenti, una ventina abbondante, che riguardano un'altra Opcm: quella numero 3815 del 10 ottobre scorso sugli interventi urgenti di protezione civile per fronteggiare le conseguenze della tragedia che ha colpito Giampilieri, Scaletta e Briga marina. Il "palazzo di vetro" invocato da Giuseppe Buzzanca all'atto del suo insediamento sullo scranno più alto di palazzo Zanca si dimostra una volta ancora opaco.

Fonte: Settimanale "Centonove"

Autore: Alessio Caspanello