8 Novembre 2009

Austria, Casa natale di Hitler in vendita: temuto acquisto neonazi

 GERMANY-MIDEAST-ISRAEL-CONFLICT-GAZA-DEMONSTRATION

Una casa nella cittadina austriaca di Braunau am Inn sta sollevando polemiche nella zona, per la decisione dei proprietari di venderla a ben 2,2 milioni di euro: sì, perché secondo quanto riferiscono la Bbc e il Daily Mail, nell'edificio di tre piani il 20 aprile del 1889 nacque Adolf Hitler.

Ora la famiglia Pommer, che già all'epoca ne era proprietaria e affittava il primo piano al padre del dittatore tedesco, ha deciso di venderla perché l'associazione di disabili che l'affittava si è spostata in una nuova struttura. L'edificio nel tempo ha ospitato una banca, una biblioteca e un istituto tecnico, e attualmente l'unico segno visibile del suo passato è una lapide in memoria delle vittime del nazismo.

La paura delle autorità locali è adesso che la proprietà possa finire nelle mani di simpatizzanti dell'estrema destra neonazista, diventando luogo di pellegrinaggio. Il sindaco Gerhanrd Skiba vorrebbe impedirlo, ma il Comune non ha i soldi necessari per comprare la casa messa in vendita dai Pommer. (Apcom)