8 Novembre 2009

Giovane russo sgozza padre adottivo ad Agrigento

Un 23enne, di origini russe, ha ucciso il padre adottivo, un commerciante 61enne, sgozzandolo con un coltello, ieri notte ad Agrigento.

Secondo una prima ricostruzione il giovane ha aggredito il genitore al culmine di un litigio, nella camera da letto. Al delitto ha assistito impotente la moglie della vittima. Dopo, l'omicida ha chiamato i Carabinieri e si è costituito. I coniugi avevano adottato una decina di anni fa tre fratelli, gli altri due non erano in casa. (Ansa, 8 novembre)