9 Novembre 2009

FURTI ON LINE, HACKERS SVUOTANO CONTO CORRENTE DITTA COSENTINA

La Polizia Postale di Cosenza ha accertato una truffa informatica perpetrata da ignoti, probabilmente hacker russi o ucraini, ai danni di un' azienda agroalimentare del cosentino.
Ladri virtuali (www.tomshw.it)

Gli hacker hanno svuotato i conti correnti della ditta, che conta una decina di operai, sottraendo circa 50.000 euro, depositati per il pagamento degli stipendi.

La Polizia ha accertato che sarebbe stato utilizzato un software invisibile, installato fraudolentemente, forse via internet, nei pc dell'azienda. Con questo sistema i truffatori sarebbero venuti a conoscenza delle password per accedere ai conti online. La direzione delle indagini, definite ostiche, e' stata assunta direttamente dal Procuratore di Cosenza, Dario Granieri. (Agi)