11 Novembre 2009

Bagheria (PA), Rifiuti: grave la situazione. Il sindaco chiude le scuole

QUARTIERE DELL'ALBERGHERIA

A partire da domani mattina, e fino a quando non saranno ripristinate le normali condizioni igienico-sanitarie-ambientali, a Bagheria, comune a pochi chilometri da Palermo, tutte le scuole di ogni ordine e grado della zona rimarranno chiuse. Lo ha deciso il sindaco, Biagio Sciortino, che ha emesso una ordinanza in tal senso. Il provvedimento, che sarà trasmesso anche al Presidente del Consiglio, a quello della Regione siciliana e a vari ministri, è scaturito dopo l'aggravarsi della situazione igienico-sanitaria in città a causa della mancata raccolta dei rifiuti. Molte società di ambito, addette alla raccolta dei rifiuti, morose con la società che gestisce la discarica di Bellolampo, infatti, non possono più conferire la spazzatura che pertanto non viene raccolta. Il sindaco di Bagheria ha già adottato questa ordinanza ma non è escluso che a breve altri primi cittadini del palermitano possano seguirlo. (Apcom, 11 novembre)