13 Novembre 2009

Porte eretiche: continua la mostra di Gianfranco Anastasio a Fortuna Arte, Messina

inaugurazione porte eretiche 4 di S.I.

Prosegue, per tutto il mese di novembre, nei locali della galleria “Fortuna Arte” di Messina, l’esposizione delle opere (12 olii su tela e su tavola) di Gianfranco Anastasio.

«Gianfranco Anastasio intitola il suo lavoro attuale, pensato espressamente per “Fortuna Arte”, Porte eretiche, - spiega Marco Meneguzzo - definizione che porta con sé una molteplicità di livelli di lettura, che si intersecano tra di loro. La porta è un attraversamento, un “passare al di là” di qualcosa, in fondo – metaforicamente - è sempre un cambiamento di stato, una rinascita. Rinascita che avviene grazie a una pittura che tutto sembra fuorché un invito all’attraversamento, perché “pittura di superficie”… eppure, è proprio lo schermo, la superficie che nasconde la necessità – per chi sa vedere “oltre la superficie” – di essere attraversata. Non con lo sguardo, ma con la mente».

Un’accesa cromia e un uso fortemente materico del colore, che sfocia in un linguaggio solo in apparenza tendente al minimalismo, caratterizzano il lavoro dell’artista siciliano ( www.gianfrancoanastasio.it ), per una poetica che coniuga analisi e sintesi lirica dello spazio e del colore.

Tra gli ultimi impegni di Anastasio ricordiamo la personale “Corali”, nel 2008, alla Galleria Carta Bianca Fine Arts di Catania. Dal suo esordio, prima personale a Messina nel 1983, ha esposto a Torino, Milano, Roma, Napoli, Palermo, New York, Cairo, Istanbul. Prossimo appuntamento con la mostra alla Galleria del Credito Siciliano di Acireale (fondazione gruppo Credito valtellinese).

Lo spazio creativo di Fortuna Arte, voluto e riqualificato dal fondatore Saro Gulletta e coordinato da Piero Serboli, è aperto al pubblico da giovedì a sabato, dalle 17 alle 20, e domenica, dalle 10 alle 12.30, sino al 5 dicembre. E' sito a Messina, in Via del Vespro, 44, Tel. n. 090 6406498.