15 Novembre 2009

Calcio, Eccellenza: Camaro, 3-0 all’Orlandina e decimo risultato utile consecutivo

camaro%20Messina-orlandina-esultanza%20raffa2Apre Cammaroto al 36', raddoppia Raffa al 13' della ripresa, chiude Mangano nel recupero.

La formazione di Gaetano Accetta centra così una bella vittoria ed allunga la striscia di risultati positivi.

In classifica il Camaro Messina rafforza la quinta posizione e si avvicina alla quarta.

Domenica prossima trasferta a Misterbianco.

LA GARA - Secondo derby consecutivo per il Camaro che, dopo il pareggio esterno ottenuto contro il Due Torri, ospita al "Celeste" l'Orlandina. I padroni di casa cercano il decimo risultato utile consecutivo, i paladini dell'allenatore-giocatore Emanuele vogliono dar seguito al proprio buon momento (4 punti nelle ultime 2 gare). Il tecnico del Camaro Gaetano Accetta ritrova Cataldi e Brancati ma deve rinunciare, oltre a Pulejo ed Irrera, anche all'influenzato Assenzio. In panchina si rivedono Nguini e Riganò. In campo quattro juniores (Cammaroto, Brancati, Puzone e Cannavò).
Parte bene la squadra di casa e al 6' Merlino cerca subito la via della rete con una conclusione dal limite che sfiora il palo alla destra del portiere Bucca. Il Camaro continua a spingere ma l'Orlandina si difende bene e lascia pochi spazi agli attaccanti avversari. Al 19' preciso lancio di Cataldi per Merlino che, da sinistra, crossa al centro per Cannavò: l'attaccante non arriva per un soffio all'appuntamento con il pallone. L'Orlandina ci prova al 27': la punizione del mancino Zingales non trova la porta. Al 33' il Camaro va vicino al vantaggio: Merlino, dalla bandierina, spedisce il pallone a centro area, Casella gira di testa ma non inquadra lo specchio della porta di Bucca per pochi centimetri. L'appuntamento con il gol è però rimandato di soli tre minuti: al 36' punizione di Merlino da sinistra e stacco vincente di Giovanni Cammaroto, al secondo gol stagionale. Il Camaro non si accontenta e potrebbe raddoppiare prima dell'intervallo. Il solito Merlino innesca Cappello che si presenta davanti a Bucca, lo supera con un tocco morbido ma, sulla linea, il pallone viene allontanato da Emanuele. Al 45' Cannavò serve Panarello, cross in area dove Casella viene anticipato dall'ottima uscita di Bucca. Il primo tempo si chiude sull'1-0.
In apertura di ripresa (3') Merlino calcia di sinistro da fuori, palla sul fondo.Al 6' punizione da destra dello stesso Merlino, il pallone attraversa l'area, Cannavò e Cammaroto mancano la deviazione vincente a pochi passi dalla linea di porta. L'Orlandina si fa viva al 9' ma la punizione a giro di Bontempo non crea problemi a Giunta. Al 13' il Camaro raddoppia, sfruttando ancora un calcio piazzato: sulla punizione dello specialista Merlino, stavolta è Raffa che anticipa tutti, colpisce di testa e batte Bucca. Anche per il centrocampista messinese si tratta del secondo gol stagionale. Dopo il 2-0, con l'Orlandina riversata in avanti, per i padroni di casa si aprono ampi spazi. Al 16' Accetta inserisce Nguini per Cannavò e il camerunense, servito da Casella, potrebbe subito andare a bersaglio ma il suo tiro ravvicinato è debole e Bucca si oppone. Al 31' punizione a giro di Merlino da limite con palla oltre la traversa. Al 34' Merlino lancia Casella che si invola verso la porta avversaria, batte a rete ma trova il buon intervento di Bucca. Raffa, al 36', cerca l'eurogol colpendo al volo da trenta metri, il tiro centra la porta ma il portiere avversario è attento. Il terzo gol del Camaro arriva nell'ultimo dei tre minuti di recupero della ripresa: Casella, da destra, mette in mezzo, Raffa prolunga di tacco per il neo entrato Marco Mangano che lascia partire un tiro di destro imparabile per Bucca: per il giovane attaccante messinese, classe '92, è la prima rete in Eccellenza. Camaro-Orlandina finisce 3-0. Per la squadra di Accetta arriva così il decimo risultato utile consecutivo. In classifica il Camaro resta al quinto posto con 20 punti e si avvicina alla quarta posizione, occupata dal Ragusa, distante ora due punti. Domenica a Misterbianco prima gara di un duro ciclo che vedrà la formazione del presidente Chiofalo impegnata per quattro volte in trasferta nelle prossime cinque partite.

( Fonte: www.usdcamaromessina.it )