16 Novembre 2009

Automobilismo, F1: la ‘prima’ di Alonso in Ferrari a Valencia manda in delirio 30mila sostenitori

alonso1Il primo giorno di Fernando Alonso da ferrarista ha mandato 'in delirio' le 30mila persone che hanno atteso l'arrivo del due volte campione del mondo di F1 sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Secondo quanto scrivono le edizioni online dei quotidiani sportivi spagnoli 'As' e 'Marca', l'ormai ex pilota della Renault è arrivato sul circuito della Comunità Valenciana intorno alle 10, accolto da un entusiasmo incredibile, di gente che sventolava vessilli giallorossi e rossi di ogni genere e che ha intonato per il popolarissimo Fernando cori da stadio.

Alonso era in compagnia di Luca di Montezemolo, del d.s. Luca Domenicali, e dei colleghi Felipe Massa, Marc Gené, Giancarlo Fisichella e Luca Badoer. L'evento a cui Alonso sta presenziando (con il permesso della Renault che lo ha sotto contratto fino al 31 dicembre) sono le 'Finali Mondiali Ferrari', riservate ai cosiddetti 'clienti sportivi', che vedono al via 129 piloti in rappresentanza di 16 paesi e si svolgono per la prima volta fuori dall'Italia. Alonso ha visitato lo stand dove si trovavano alcune vetture di F1 della Ferrari e ha osservato in particolare quella utilizzata nel Mondiale del 1990 dal grande Alain Prost.

"Oggi per me è un giorno molto importante, perché è il primo in cui ho potuto sperimentare cos'é il mondo della Ferrari. Sono rimasto impressionato e mi sento davvero felice". Sono queste le prime parole da ferrarista di Fernando Alonso, riportate dall'edizione online del quotidiano sportivo spagnolo 'As'. Alonso, che si trova sul circuito di Valencia per le 'Finali Mondiali Ferrari', ha poi detto che "il 2010 sarà molto importante per la Ferrari, e insieme al mio compagno Felipe Massa spero di lottare subito per il titolo. Spero che tutti i ferraristi possano essere orgogliosi del nostro lavoro e della nostra professionalità". (ANSA)