16 Novembre 2009

Che fine ha fatto il milione di euro stanziato per Giampilieri?

Giallo su alcuni fondi destinati alla regione Sicilia con la finanziaria del 2006,che oltre a comprendere finanziamenti per la realizzazione del Ponte Sullo Stretto,assegnava 106 milioni 50 mila euro per interventi di difesa del suolo siciliano. «A stabilire come suddividerli – scrive il parlamentare del Pd Giuseppe Beretta - fu l'assessorato regionale al Territorio e Ambiente, che il 29 ottobre del 2008 trasmetteva al ministero dell'Ambiente un primo elenco di opere da finanziare, che comprendeva diversi interventi nella provincia di Messina e, in particolare, stanziava per Giampilieri 1 milione di euro per "Opere di mitigazione rischio idrogeologico nel centro abitato”».

“Si scopre-continua Beretta- che tutta la ripartizione dei finanziamenti e' stata stravolta: gli importi di alcuni progetti sono stati diminuiti, altri aumentati, altre opere sono state inserite ex novo e in alcuni casi dei progetti sono stati addirittura stralciati. Tra questi, l'intervento relativo a Giampilieri: il milione di euro stanziato per opere di mitigazione del rischio idrogeologico nel centro abitato di Giampilieri, gia' in passato sconvolto da fenomeni simili, scompare improvvisamente». “Occorre fare chiarezza sui criteri utilizzati e sulle priorita' seguite per individuare gli interventi del finanziamento-conclude il parlamentare del Pd- ed escluderne altri senza alcuna plausibile giustificazione”.