16 Novembre 2009

Presentazione di “Gli africani salveranno Rosarno”

Martedì 17 novembre, alle ore 18, nei locali della Casamatta, sarà presentato il libro "Gli africani salveranno Rosarno. E probabilmente anche l'Italia" (ed. terrelibere.org). Sarà presente il curatore Antonello Mangano.
Il termine "clandestini" confonde migranti e profughi, esprime diffidenza e condensa luoghi comuni su un'umanità senza volto, senza voce.
Disprezzati, ma necessari. Aggrediti e vilipesi. Il caso-esempio di Rosarno svela il volto dell'emigrazione "dopo Lampedusa" che i telegiornali non raccontano e che i politici preferiscono ignorare.
Migliaia di immigrati arrivano nella piana di Gioia Tauro, fin dal 1992, ogni inverno, per lavorare nella raccolta delle arance. Vivono nelle condizioni drammatiche denunciate dai media di tutto il mondo. Vogliono solo lavorare, ma la legge glielo impedisce.
Nel corso dell'incontro sarà presentato il progetto del libro sui lavoratori stagionali in agricoltura "Voi li chiamate clandestini - Come è prodotto il cibo che stai mangiando?", di Laura Galesi e Antonello Mangano.
Casamatta della Sinistra
Via S. Paolo dei Disciplinanti, 21