16 Novembre 2009

Seconda vittoria casalinga per l’HSL Messina

Campionato di Serie C – Girone H - Stagione Sportiva 2009/2010

HSL MESSINA – UNIFARMED ADRANO 60-58

Seconda vittoria interna stagionale per l'HSL Messina che al termine di una grande rimonta supera per 60-58 l'Unifarmed Adrano.

Messina non era al meglio per via dei problemi fisici di Carnazza, Centorrino e Sabarese e nell'inizio di gara sembrava di vedere una replica delle brutte esibizioni interne con Rosarno e Gela.Solo due triple di Carnazza e Centorrino tenevano infatti a galla l'Amatori che dopo solo tre minuti era già sotto 6-14 , con gli adraniti che imperversano grazie ai punti di Bonaiuto e Saccà. Coach Bordieri in settimana aveva preparato meticolosamente la gara conoscendo perfettamente le caratteristiche dei giocatori peloritani e il lavoro del tecnico siracusano si vedeva in campo con Messina in grossa difficoltà offensiva, costretta a forzare e a perdere palloni.Nel secondo parziale Messina segna solo due punti in cinque minuti andando sotto nel punteggio addirittura di 22 punti sul 14-36; Sabarese trova una tripla e Centorrino nonostante le infiltrazioni trova canestri importanti per il -16 di metà gara. Nonostante il grosso gap accumulato e i fischi arbitrali che concedono 4 liberi a Messina e ben 19 agli ospiti l'Hsl torna in campo con gli occhi della tigre e gioca i migliori 20 minuti della stagione. Concentrati in difesa, motivati in attacco i nero-arancio alzano l'intensità della difesa e nel terzo quarto recuperano parte del vantaggio agli ospiti, chiudendo sotto di soli nove punti; dopo un tecnico al presidente Centorrino, dopo l'ennesima decisione dubbia, la coppia arbitrale cambia metro fischiando qualche fallo in più agli ospiti.Nel terzo tempino Bonaiuto trova subito una tripla che ricaccia indietro l'Amatori, ma Adrano resterà a digiuno per ben 6 minuti trovando solo un canestro con Belli, mentre Messina trova punti sotto canestro grazie a un ottimo Cantelli e impatta a quota 53 con la tripla di Crovace che fa esplodere il PalaTracuzzi.Ultimi quattro minuti al cardiopalmo, Adorno dalla lunetta regala a Messina il primo vantaggio sul 55-54, l'ottimo Arrigo recupera l'ennesimo pallone e ancora Adorno con una tripla manda in tripudio gli spalti. Cantelli sul successivo attacco trova il più 6, poi Centorrino commette il quinto fallo e dalla lunetta Bonaiuto riporta i suoi a -4.Un errore di Cantelli in attacco trova Saccà pronto ad approfittarne per il -2 con fallo intenzionale di Adorno, Belli però sbaglia l'aggiuntivo e Arrigo recupera un altro pallone, consentendo a Messina di ripartire a 35 secondi dalla fine con il pallone in mano. Messina gioca al limite dei 24'', c'è forse fallo su Crovace, Cantelli sbaglia un tiro difficile e dall'altra parte Adrano con Grasso non trova il canestro del supplementare. Applausi convinti del pubblico del PalaTracuzzi con uno spettatore che ha accusato un malore probabilmente per la forte emozione degli ultimi minuti ed è stato portato via in ambulanza al termine del match, a lui vanno i nostri auguri di una pronta guarigione.Vittoria di fondamentale importanza per Messina che con otto punti conquistati in otto gare può guardare con grande tranquillità al proseguo di stagione.

Prossimo turno per l'HSL domenica 22 novembre alle 18 al PalaZauli di Battipaglia per la sfida contro la locale formazione della Simer.