17 Novembre 2009

I lavoratori della Coop. Futura protestano, il sindaco promette di riceverli ma lascia Palazzo Zanca da un’altra uscita

«Un comportamento gravissimo che denota sensibilità nulla e nessun riguardo nei confronti di lavoratori che dallo scorso giugno non percepiscono lo stipendio». Clara Crocè, segretaria generale della funzione pubblica della Cgil commenta così il bluff del sindaco Giuseppe Buzzanca, che ieri mattina aveva promesso ai lavoratori della Cooperativa Futura di incontrarli e invece è andato via da un'uscita secondaria scatenando la reazione forte dei lavoratori «che si sono visti presi in giro proprio da chi dovrebbe difenderli», spiega Crocè. «La Funzione pubblica della Cgil - ha precisato Clara Crocè - insieme ai lavoratori della Cooperativa Futura ritenendo inutile ogni ulteriore ipotesi di confronto con un'amministrazione comunale che si è chiaramente schierata con la proprietà della Cooperativa, annuncia che attiverà altri percorsi per ottenere il giusto riconoscimento e la tutela dei diritti di ogni lavoratore oltre al ripristino della legalità».

foto di Enrico Di Giacomo