“Rosa, La Cantatrice Del Sud” al MU.ME.

“Rosa, La Cantatrice Del Sud” al MU.ME.

"Rosa, La Cantatrice Del Sud": l’Accademia Filarmonica di Messina  rende omaggio a Rosa Balistreri

Sabato 28 Agosto alle ore 21,30 al Museo Regionale di Messina

Nell’ambito della Rassegna “rEstate al Mu.Me.”, sabato 28 Agosto alle ore 21,30, presso il Museo Interdiscipinare di Messina,  l’Accademia Filarmonica di Messina  presenta  "Rosa – La Cantatrice Del Sud"- viaggio nella vita e nella musica di Rosa Balistreri”.

Un tributo alla cantautrice siciliana Rosa Balistreri e ai canti popolari della nostra terra.

Durante la serata, la splendida voce del mezzosoprano Debora Troìa, artista palermitana vincitrice del "Premio Rosa Balistreri 2018", e la chitarra di Tobia Vaccaro, uno degli storici chitarristi di Rosa Balistreri, reinterpreteranno i testi dell’artista.

Si ripercorreranno le tappe principali della sua vita tormentata, guidando lo spettatore nell’epoca in cui la Balistreri cantava la realtà: la sua e quella di quanti come lei vissero dolori, preoccupazioni e abusi.

Lo spettacolo si avvale degli arrangiamenti del noto compositore Mario Modestini che per Rosa Balistreri ha composto diverse opere teatrali, tra cui la celeberrima "Ballata del sale”.

Rosa Balistreri, la cui opera è stata recentemente inserita nel “Registro  delle Eredità immateriali della Sicilia -Libro delle pratiche espressive  e dei repertori orali” dalla Regione Siciliana,  è una donna che ha saputo rappresentare magistralmente le asprezze di una terra difficile, elevando le difficoltà di una situazione soggettiva a condizione umana collettiva.

Nata a Licata nel 1927 da una famiglia povera, interpretò canzoni popolari siciliane con un tono fortemente drammatico.

Provò il carcere e la vita per strada, conobbe grandi personaggi della cultura del secondo '900 italiano come Ignazio Buttitta, Renato Guttuso, Leonardo Sciascia e Dario Fo.

Nel 1971 si trasferì a Palermo dove cantò per le feste dell'Unità e recitò al Teatro Stabile di Catania,  nel 1974 partecipò a Canzonissima. 

Morì nel 1990 per ictus cerebrale durante una tournée.

Il racconto della vita di Rosa Balistreri vuole essere l’occasione per raccontare la figura di una donna che cantava la sua Sicilia

Cantava l'impotenza ma anche la speranza e la forza. Una donna che ha saputo combattere e che non ha mai smesso di lottare per la propria terra e per i propri sogni.

 “Si può fare politica e protestare in mille modi, io canto. Ma non sono una cantante… sono diversa, diciamo che sono un’attivista che fa comizi con la chitarra”…….“Io sono una donna del popolo, una donna di tutta la Sicilia”. (Rosa Balistreri)

Lo Spettacolo “Rosa La Cantatrice del Sud” ha una doppia valenza:

non soltanto mira a salvaguardare il patrimonio artistico di Rosa Balistreri ma, nel contempo promuove e valorizza il patrimonio artistico siciliano.

S'intende sottolineare la figura di Rosa come "Donna" che, grazie alla Musica, riesce a superare le violenti avversità che la vita le aveva riservato con dignità ed amore.

Per accedere al concerto è obbligatorio essere in possesso del Green Pass.

Biglietti disponibili presso:

BIGLIETTERIA BOSSA Via T. Cannizzaro, 132 Messina 090 669206

BOTTEGHINO MUSEO Sabato 28 Agosto dalle ore 20,30.