Il Premio “Legalità” al prof. Maurizio Ballistreri

Il 7 giugno, a Roma presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio, il prestigioso Premio Legalità della Fondazione “Legalità e Sviluppo” della Fondazione Generale Milillo sarà conferito al prof. Maurizio Ballistreri, docente di Diritto del lavoro all’Università di Messina.

Il prof. Ballistreri, fra le altre cose anche accademico dell’International Academy of Social Sciences della Catholic University of New Mexico negli Stati Uniti, avvocato e già deputato all’Assemblea Regionale Siciliana, verrà premiato “per il suo impegno scientifico e sociale in favore dei valori di lavoro e legalità”.

La Fondazione raccoglie l’eredità di pensiero che fu del Generale dei Carabinieri Ignazio Milillo, inteso all’educazione ed alla divulgazione delle norme essenziali per il rispetto della legge e del “giusto vivere civile”. Milillo è stato pluridecorato Generale dei Carabinieri, protagonista nella lotta al brigantaggio e alla mafia, ferito nella strage di Bellolampo, ha catturato tra, gli altri, il boss mafioso Luciano Liggio.

Nel corso della cerimonia, il presidente della Fondazione, Generale dei Carabinieri Giuseppe Fausto Milillo, figlio del Generale Ignazio, con S.E. il dott. Guido Carlino, Presidente della Corte dei Conti, consegnerà il premio agli insigniti, tra cui anche il Generale dei Carabinieri Luciano Garofano e ad altre personalità del mondo istituzionale, delle professioni e del giornalismo, distintesi nella promozione e diffusione della cultura della legalità.