“INSULA: la percezione del sensibile. Archetipi e Visioni”, la Sardegna e i suoi miti nella pittura contemporanea di Argiolas, Saddi, Idili e Mei

“INSULA: la percezione del sensibile. Archetipi e Visioni”, la Sardegna e i suoi miti nella pittura contemporanea di Argiolas, Saddi, Idili e Mei

La mostra sarà visitabile, su prenotazione, fino a sabato 4 marzo, presso i locali de “Il Circolo” di via Garibaldi 136 a Messina, nei pomeriggi dal lunedì al venerdì, dalle ore 18,00 alle ore 20,00.

"Il Circolo" di Messina ospiterà la mostra "INSULA: la percezione del sensibile. Archetipi e Visioni", che vedrà protagoniste quattro pittrici sarde: Silvia Argiolas (Cagliari, 1977), Laura Saddi (Cagliari, 1979), Silvia Idili (Cagliari, 1982), Silvia Mei (Cagliari, 1985).
"INSULA" costituisce un interessante ed innovativo progetto culturale realizzato a quattro mani dalla critica d’arte e curatrice dott.ssa Mariateresa Zagone e dall’appassionato d’arte avv. Giovanni Cardillo, in collaborazione con “Il Circolo” di Messina.
Il concept sarà quello di un dialogo serrato fra le artiste della generazione nata fra gli anni ‘70 e gli ‘80, la cui produzione significativa ha meglio interpretato la naturale inclinazione della cultura sarda ad intervenire sull'immagine per ricavarne "forme" che, sempre, dialogano con le proprie radici.
Le artiste scelte, necessariamente poche rispetto ad un contemporaneo figurativo fra i più interessanti dell’attuale panorama italiano, si collocano fra le più straordinarie creatrici di miti della Sardegna del nostro tempo nel momento in cui, terminata la sovversione dell'arcaica società pastorale, l'aspirazione al "moderno" sembra porsi in conflitto irriducibile col passato remoto e recente.
Le loro opere consentono di stabilire un rapporto, tutt'altro che casuale, con un humus di straordinaria intensità espressiva, nelle quali ogni elemento tende a trasferire intera la propria carica di tensione e di suggestione.
Il pre-opening avrà luogo, presso i locali de “Il Circolo” di via Garibaldi 136 a Messina, venerdì 3 febbraio, alle ore 18.00, su invito, a cui seguirà un aperitivo.
Sabato 4 febbraio, alle ore 19.30, avrà luogo il vernissage riservato ai soci, seguito da un talk della curatrice e da una cena.
La mostra sarà visitabile fino a sabato 4 marzo, prenotando ai numeri telefonici 3487023049 e 3471926035, nei pomeriggi dal lunedì al venerdì, dalle ore 18.00 alle ore 20.00.