Il prof. Neri nominato componente dell’Advisory Board del PNRR Monitoring Earth’s Evolution and Tectonics

Il prof. Neri nominato componente dell’Advisory Board del PNRR Monitoring Earth’s Evolution and Tectonics

Il prof. Giancarlo Neri, Ordinario di Geofisica del Dipartimento di Scienze matematiche e informatiche, Scienze fisiche e Scienze della Terra, è stato nominato Componente dell’Advisory Board del PNRR MEET (“Monitoring Earth’s Evolution and Tectonics”) insieme con i proff. Konstantinos Chousianitis del National Observatory di Atene e Jose-Luis Fernandez-Turiel dell’Istituto di Geoscienze di Barcelona.

 

Il PNRR MEET vede impegnati l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il CNR, l’ISPRA, l’Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale, e le Università di Napoli Federico II, Genova, Bari, Trieste e Roma Tre.

MEET è finanziato con fondi PNRR gestiti dal Ministero dell’Università e della Ricerca nell’ambito della Missione 4 “Istruzione e Ricerca” e si pone quattro obiettivi principali, finanziati da un budget complessivo di 43 milioni di Euro: l’aggiornamento tecnologico delle grandi reti di osservazione e dei laboratori scientifici; lo sviluppo di due Osservatori naturali (l’Osservatorio di Pizzi Deneri sull’Etna e Sos Enattos in Sardegna); nuove implementazioni di strumentazione scientifica nell’area dello Stretto di Messina, in Irpinia e nell’area dello Jonio meridionale; l’implementazione di piattaforme informatiche innovative di servizi per la scienza e la società secondo principi codificati a livello europeo, come Open Access e FAIR (Findable Accessible Interoperable Reusable).

Contestualmente alle attività che vedono coinvolto il prof. Neri, il PNRR MEET si pone come scopo anche il potenziamento del monitoraggio sismico dell’Area dello Stretto di Messina.