Multisala Apollo di Messina, il regista Fabio Mollo mercoledì 20 e giovedì 21 marzo presenterà i suoi due ultimi lavori

Multisala Apollo di Messina, il regista Fabio Mollo mercoledì 20 e giovedì 21 marzo presenterà i suoi due ultimi lavori

La Multisala Apollo di Messina si appresta a vivere due intensi giorni con il regista Fabio Mollo.

 

Questo doppio appuntamento, in programma mercoledì 20 e giovedì 21 marzo (a partire dalle ore 20.00), prevede la presentazione al pubblico della Città dello Stretto i suoi due ultimi lavori cinematografici: il documentario “Semidei” dedicato ai Bronzi di Riace e il film “Nata per te”, che parla della storia vera di Luca Trapanese e della figlia adottiva.

 

A breve saranno comunicati i dettagli di questi incontri, che sono organizzati da Loredana Polizzi.

 

La sera di mercoledì 20 marzo, sarà proiettato “Semidei” che ripercorre mezzo secolo di storia raccontando le due statue bronzee meglio conservate al mondo, i due misteriosi guerrieri che riemersero dal mare di Riace nel 1972, dopo duemila anni passati sott’acqua.

Interviste e documenti inediti, testimonianze dirette e il racconto di un presente in tumulto sono il cuore di questo viaggio. I Bronzi di Riace rappresentano il nostro passato ma, come ogni cosa smarrita e poi ritrovata, incarnano anche i desideri di futuro, di pace e di bellezza che animano da sempre il genere umano.

 

Il giorno seguente, giovedì 21 marzo, sarà la volta del film “Nata per te” che racconta la storia di Luca e Alba: un uomo e una bambina che hanno disperatamente bisogno l’uno dell’altra, anche se il mondo intorno a loro non sembra ancora pronto a vederli insieme.
Il tribunale di Napoli è alla ricerca di una famiglia per Alba, che ha la sindrome di down e, appena nata, è stata abbandonata in ospedale. Luca, single, omosessuale, cattolico, da sempre mosso da un forte desiderio di paternità, lotta per ottenere l’affidamento di Alba. Quante famiglie “tradizionali” devono dire di no prima che Luca possa essere preso in considerazione? Può una bambina rifiutata dal mondo diventare il premio di una vita?

 

E’ già possibile acquistare i biglietti a questo link: http://multisalaapollo.com/

 

Fabio Mollo si laurea nel 2002 presso la University of East London, per poi diplomarsi in Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia, realizzando diversi cortometraggi, tra cui Al buio (selezionato alla Mostra di Venezia) e Giganti (in Concorso alla Berlinale, Miglior Cortometraggio al Torino Film Festival). Esordisce nel 2013 con Il Sud è niente, selezionato in concorso alla Berlinale (Generation). Nel 2015 esce Vincenzo da Crosia, il suo primo lungometraggio documentario, premiato al Torino Film Festival e finalista ai Nastri d’Argento. Tra il 2015 e il 2016 segue il regista Paolo Sorrentino durante le riprese della serie The Young Pope, realizzando per HBO e SKY un documentario dal titolo The Young Pope – a Tale of Filmmaking. Nel 2017 esce il suo secondo lungometraggio, Il padre d'Italia. Nel 2021 è regista di Anni da cane, presentato al Festival Internazionale del Film di Roma – Alice nella Città. Nel 2022 dirige My Soul Summer, film musicale, nuovamente selezionato al Festival Internazionale del Film di Roma – Alice nella Città.