Caro Valditara

Caro Valditara

A partire dallo scorso autunno il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ha annunciato
in più occasioni l’intenzione di rivedere i programmi scolastici sviluppando «quel pensiero critico con cui
affrontare la complessità del nostro tempo, in un mondo in continuo cambiamento». A tale fine il ministro
ha sostenuto a suo tempo la centralità che in questo disegno dovrebbe ricoprire lo studio della storia e
della geografia. Il Ministro sta procedendo ora alla nomina di una Commissione incaricata di «formulare
proposte per la revisione delle Indicazioni nazionali e delle linee guida» relative a tutti i cicli scolastici,
dalle scuole elementari fino all’esame di maturità. Le Società degli storici e delle storiche da noi presiedute
constatano con sorpresa e rammarico che tale commissione è composta solo ed esclusivamente da
pedagogisti e pedagogiste, senza neppure la partecipazione di un solo membro riconducibile
all’insegnamento della Storia e di altre discipline insegnate nei cicli scolastici della Scuola italiana. Le
Società degli storici e delle storiche da noi qui rappresentate sono convinte che ogni disciplina abbia un
metodo di insegnamento specifico e non esista dunque un metodo di insegnamento universale applicabile
a ogni materia. Auspicano pertanto che questa distorsione possa essere corretta nell’immediato futuro
attraverso forme di sistematica e istituzionale collaborazione con le Società stesse, e chiedono al Ministro
la partecipazione diretta dei presidenti o di loro delegati nell’eventuale formazione di sottocommissioni e
nella loro audizione presso la Commissione, al fine di esprimere pareri e indirizzi.
Prof. Giorgio Caravale (SISEM – Società Italiana per la Storia dell’Età Moderna)
Prof. Marco De Nicolò (SISSCO – Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea)
Prof. Francesco Panarelli (SISMED – Società italiana per la Storia Medievale)
Prof. Umberto Roberto (CUSGR – Consulta Universitaria per la Storia Greca e Romana)
Hanno aderito al comunicato:
Prof. Riccardo Radaelli (SISI - Società Italiana di Storia Internazionale)
Prof. Serge Noiret AIPH (Associazione Italiana di Public History)
Prof. Antonio Brusa (SiDidaSt - Società Italiana di Didattica della Storia)
Prof.ssa Antonella Meniconi (Società per gli Studi di Storia delle Istituzioni)
Prof.ssa Raffaella Sarti (SIS - Società Italiana delle Storiche)
Prof.ssa Nicoletta Rolla (SISLav – Società Italiana di Storia del Lavoro)
Prof. Salvo Adorno (SISAM - Società Italiana di Storia Ambientale)